Sono le 3.00 e tutto va bene

Questo è quello che succede se Tornaghi finisce la serata a bere cicchetti alle tre di notte al bar Cycas. Il problema è che la sveglia è alle sei, per parlare del brief con gli studenti.  Alcuni temono che sarà una delle albe più difficili da quando è iniziato Design in Town…

Questo è quello che succede se Tornaghi finisce la serata a bere cicchetti alle tre di notte al bar Cycas. Il problema è che la sveglia è alle sei, per parlare del brief con gli studenti.  Alcuni temono che sarà una delle albe più difficili da quando è iniziato Design in Town…

Sembrava una processione

Cosa si nasconde sotto queste lenzuola? Per saperlo bisogna chiedere a Volpe. Oppure venire alla prossima mostra di Design in Town.

Cosa si nasconde sotto queste lenzuola? Per saperlo bisogna chiedere a Volpe. Oppure venire alla prossima mostra di Design in Town.

Questa scala pesa, pesa tantissimo

A cosa servono quattro lenzuola bianche? Semplicemente per portare qualcosa dallo Scondito dove vivono e lavorano i nostri studenti alla centralissima chiesa del Monte. Il risultato? Una particolarissima processione che lascia tutti senza parole e con mille domande.

A cosa servono quattro lenzuola bianche? Semplicemente per portare qualcosa dallo Scondito dove vivono e lavorano i nostri studenti alla centralissima chiesa del Monte. Il risultato? Una particolarissima processione che lascia tutti senza parole e con mille domande.

Terza lezione aperta: Quello sono (abbastanza) io

Questa sera più che a una lezione sembra di assistere a uno show. Il mattatore è Sergio Tornaghi, che spara sul proiettore una serie di foto che dimostrano come il fotoritocco fosse già utilizzato nel XIX secolo. Il prof ci spiega come queste tecniche si siano evolute fino a raggiungere la perfezione.

Questa sera più che a una lezione sembra di assistere a uno show. Il mattatore è Sergio Tornaghi, che spara sul proiettore una serie di foto che dimostrano come il fotoritocco fosse già utilizzato nel XIX secolo. Il prof ci spiega come queste tecniche si siano evolute fino a raggiungere la perfezione.

Finalmente il colore sta per correre sul muro

Eccole qui le sagome di corridori ritagliate nel cartone, in bella fila sulla parete. Elli e Bartoli, i responsabili di questo progetto,  non vedono l’ora di passare al colore. Però bisogna correre per finire in tempo, è proprio il caso di dirlo.

Eccole qui le sagome di corridori ritagliate nel cartone, in bella fila sulla parete. Elli e Bartoli, i responsabili di questo progetto,  non vedono l’ora di passare al colore. Però bisogna correre per finire in tempo, è proprio il caso di dirlo.

Toponomastica delle forme

Intervista a Francesco Radino, che ci anticipa i contenuti della sua lezione: come la fotografia ci aiuta a creare un dialogo tra generazioni. Intanto Radino scalda i motori con una bella passeggiata ai piedi tra i monti di Castelbuono. C’è da scommettere che stasera sarà più pimpante di molti studenti.

Intervista a Francesco Radino, che ci anticipa i contenuti della sua lezione: come la fotografia ci aiuta a creare un dialogo tra generazioni. Intanto Radino scalda i motori con una bella passeggiata ai piedi tra i monti di Castelbuono. C’è da scommettere che stasera sarà più pimpante di molti studenti.

Manna, sempre manna, fortissimamente manna!

La manna è ovunque, sui tavoli, sulle sedie, sul pavimento. I bambini delle scuole medie di Castelbuono ormai passano più tempo con Benedetta Frezzotti che con i genitori. A vederli però sembrano felici. E sabato è il grande giorno, con i loro capolavori che verranno messi in mostra.

La manna è ovunque, sui tavoli, sulle sedie, sul pavimento. I bambini delle scuole medie di Castelbuono ormai passano più tempo con Benedetta Frezzotti che con i genitori. A vederli però sembrano felici. E sabato è il grande giorno, con i loro capolavori che verranno messi in mostra.

Qui si ripensa la città

Passare dal letto al furgone scassato non è cosa semplice, ma qui c’è poco da fare gli schizzinosi. Bisogna recuperare altro legno in discarica e in giro per Castelbuono. La popolazione collabora, per fortuna. Sanno bene che qui si lavora per loro.

Passare dal letto al furgone scassato non è cosa semplice, ma qui c’è poco da fare gli schizzinosi. Bisogna recuperare altro legno in discarica e in giro per Castelbuono. La popolazione collabora, per fortuna. Sanno bene che qui si lavora per loro.

Legno, chiodi, martello, sega.

Tutti in discarica con Super Mario, la star di Castelbuono. Fortuna che c’era lui, l’unico in grado di convincere il guardiano della discarica a far entrare gli studenti. La comunicazione in siciliano stretto è stata capita da pochi, ma alla fine quello che conta è il risultato. Ora tutti in giro per le case e […]

Tutti in discarica con Super Mario, la star di Castelbuono. Fortuna che c’era lui, l’unico in grado di convincere il guardiano della discarica a far entrare gli studenti. La comunicazione in siciliano stretto è stata capita da pochi, ma alla fine quello che conta è il risultato. Ora tutti in giro per le case e le ferramenta del paese a cercare ancora un po’ di materiale da usare per il progetto. Poi tutti sul furgone e subito a lavorare, ci sono i docenti che aspettano.

Noi ripensiamo la città

Riusciamo o no a cambiare Castelbuono? Buonanotte alle 5.00, buongiorno alle 7.00. 7.30 Alessandro e Imma erano già diretti alla discarica del paese per cercare materiali da usare nel progetto. Dalla sardegna e dalla campania per fare questa vitaccia.

Riusciamo o no a cambiare Castelbuono? Buonanotte alle 5.00, buongiorno alle 7.00. 7.30 Alessandro e Imma erano già diretti alla discarica del paese per cercare materiali da usare nel progetto. Dalla sardegna e dalla campania per fare questa vitaccia.