2° giorno
Docente:
Francesco Cavalli
Ed Testa
Tipologia:
Graphic Design

Prima lezione aperta: Il gusto della grafica

Francesco Cavalli prova a raccontare in 45 minuti il vero segreto per un progetto di successo, in un modo alquanto strano attraverso una metafora culinaria: tutti gli ingredienti, devono essere ricercati, mescolati e presentati nel migliore dei modi solo in questo modo il vostro piatto sarà un successo.  

Francesco Cavalli prova a raccontare in 45 minuti il vero segreto per un progetto di successo, in un modo alquanto strano attraverso una metafora culinaria: tutti gli ingredienti, devono essere ricercati, mescolati e presentati nel migliore dei modi solo in questo modo il vostro piatto sarà un successo.

 

Quelli di Ypsigrock

La seconda edizione di Design in Town è partita. Colazione al volo, poi tutti al cospetto di Francesco Cavalli e Ed Testa, i due docenti che seguono i ragazzi nel loro primo progetto: disegnare il poster della prossima edizione di Ypsigrock, il festival di musica indie che si tiene a Castelbuono ogni agosto. Gli organizzatori, Vincenzo, […]

La seconda edizione di Design in Town è partita. Colazione al volo, poi tutti al cospetto di Francesco Cavalli e Ed Testa, i due docenti che seguono i ragazzi nel loro primo progetto: disegnare il poster della prossima edizione di Ypsigrock, il festival di musica indie che si tiene a Castelbuono ogni agosto. Gli organizzatori, Vincenzo, Marcella e Gianfranco, spiegano quanto sia difficile mettere su un evento simile e invitare nomi del calibro di Anna Calvi, Moderat e Belle and Sebastien, gli headliner di quest’anno.
La loro sfida è impegnativa: portare migliaia di persone in un paesino medievale come Castelbuono, che si raggiunge da Palermo dopo un’ora e mezza di strade tortuose, e trasformarlo in una delle mete più cool del calendario dei festival musicali estivi.
Poco budget ma tante idee. Si parte!

La parola agli esperti

Francesco Cavalli e Ed Testa per il primo progetto “Quelli di Ypsigrock”. Gli studenti hanno 48 ore di tempo per ideare dei concept per il  poster di Ypsigrock  2015, il festival di musica indie che ogni agosto trasforma Castelbuono nella Benicàssim italiana.

Francesco Cavalli e Ed Testa per il primo progetto “Quelli di Ypsigrock”. Gli studenti hanno 48 ore di tempo per ideare dei concept per il  poster di Ypsigrock  2015, il festival di musica indie che ogni agosto trasforma Castelbuono nella Benicàssim italiana.

Strani gruppi… gli amici restano a casa.

Gli studenti vengono divisi in gruppi dai docenti. Bisogna mescolare conoscenze e competenze: quindi niente comitive già consolidate, Design in Town serve anche a crescere e a socializzare con persone nuove. Il risultato sono gruppi eterogenei, ma con diverse competenze. Per discutere delle loro idee i ragazzi scelgono la location più underground del quartier generale […]

Gli studenti vengono divisi in gruppi dai docenti. Bisogna mescolare conoscenze e competenze: quindi niente comitive già consolidate, Design in Town serve anche a crescere e a socializzare con persone nuove. Il risultato sono gruppi eterogenei, ma con diverse competenze. Per discutere delle loro idee i ragazzi scelgono la location più underground del quartier generale di Design in Town, il piano -1, dove si discute di loghi e concept grafici in un open space grezzo ma di forte impatto visivo, all’ombra degli ulivi siciliani. Francesco ed Ed monitorano tutto, sono impazienti di cominciare a lavorare! Volpe latita…

Ragionare per obiettivi

Disegnare il prossimo poster del festival di musica indie Ypsigrock, non è obbiettivo facile… bisogna prendere bene la mira.

Disegnare il prossimo poster del festival di musica indie Ypsigrock, non è obbiettivo facile… bisogna prendere bene la mira.

Secondo giorno, che cos’è Ypsigrock?

Gianfranco, Marcella e Vincenzo, gli organizzatori di Ypsigrock, raccontano come funziona il festival e perché le idee sviluppate dagli studenti possano aiutare a farlo crescere.

Gianfranco, Marcella e Vincenzo, gli organizzatori di Ypsigrock, raccontano come funziona il festival e perché le idee sviluppate dagli studenti possano aiutare a farlo crescere.